SEGRETI DI STATO (LR Network)
Il giornale tematico del gruppo Liberoreporter sul periodo più buio della Repubblica italiana

Moro: Maria Fida, ridicolo se non fosse tragico votare commissione inchiesta e non nominarla

aldo-moro2

Roma, 20 set. “Sarebbe ridicolo, se non fosse tragico, che nel nostro paese i gruppi parlamentari votino quasi all’unanimità la costituzione di una nuova commissione d`inchiesta sul caso Moro e poi tutto venga ibernato, perché da alcuni gruppi non sono stati nominati i propri componenti”. E` quanto ha dichiarato Maria Fida Moro , figlia del presidente della Dc ucciso il 9 maggio 1978, in una nota. “La verità , che è lontanissima, non serve ad Aldo Moro (in salvo nell`eternità) e neppure a chi ha assistito alla massima tragedia italiana dal dopoguerra. Serve – puntualizza Maria Fida Moro -, al contrario, ai ragazzi e alle ragazze del futuro che non vivranno mai in un paese normale se non verrà, almeno parzialmente, chiarita questa terribile vicenda”. “Il “delitto di abbandono” pesa sugli italiani” ha denunciato la primogenita dell`ex presidente del Consiglio.




Lascia una risposta